All’improvviso ho avuto l’impulso di chiedere a loro la sua guarigione

La moglie di mio cugino si è ammalata improvvisamente e l’hanno ricoverata d’urgenza all’ospedale perché non riusciva a respirare. Le è stata diagnosticata una fibrosi nei due polmoni. È stata trasferita in rianimazione il 13 luglio con una prognosi preoccupante.

Favori
Opus Dei - All’improvviso ho avuto l’impulso di chiedere a loro la sua guarigione Foto: Flickr FOTOSconLETRA

La moglie di mio cugino si è ammalata improvvisamente ed è stata ricoverata d’urgenza in ospedale perché non riusciva a respirare. Le è stata diagnosticata una fibrosi nei due polmoni. È stata trasferita in rianimazione il 13 luglio con una prognosi preoccupante. In famiglia tutti pregavamo per la sua guarigione, senza molta speranza perché le notizie erano sempre peggiori: sarebbe morta sicuramente.

Questo ci è stato detto il giorno 18. Quel giorno ho avuto tra le mani il Notiziario dei coniugi Alvira. L’ho cominciato a leggere distrattamente perché continuavo a pensare a mia cugina: all’improvviso ho avuto l’impulso di chiedere a loro la sua guarigione e ho pregato con devozione chiedendo il loro aiuto. Immediatamente mi sono tranquillizzata e ho riacquistato la pace. Il giorno seguente mi ha telefonato la cugina per dirmi che inaspettatamente aveva cominciato a stare meglio, tanto che il giorno 23 è stata trasferita in corsia. Il 30 luglio è stata dimessa e rimandata a casa con alcune prescrizioni da seguire.

Oggi, 20 agosto, sta conducendo vita normale. Io continuo a pregare Tomás e Paquita, ringraziandoli per quello che considero un grande favore.

J.M.C.