Cronologia della causa di canonizzazione di Montse

In occasione della promulgazione del decreto sulle virtù eroiche di Montse Grases, offriamo una cronologia delle principali fasi della sua causa di canonizzazione.

Notizie
Opus Dei - Cronologia della causa di canonizzazione di Montse

26 marzo 1959: Montse Grases muore a Barcellona con fama di santità.

5 novembre 1961: viene nominato Vicepostulatore don Benito Badrinas, che seguì tutti i passi della fase diocesana della Causa.

8 dicembre 1962: il Postulatore a Roma, Mons. Salvador Canals, presenta alla Sacra Congregazione dei Riti la richiesta di nihil obstat per l’apertura del Processo informativo.

19 dicembre 1962: sessione di apertura del Processo informativo presso la Diocesi di Barcellona, presieduta dall’Arcivescovo S.E.R. Mons. Gregorio Modrego Casaus, nella Cappella del Palazzo episcopale.

26 marzo 1968: sessione di chiusura del Processo informativo, presieduta dall’Arcivescovo emerito S.E.R. Mons. Gregorio Modrego Casaus, su mandato dell’Arcivescovo di Barcellona, S.E.R. Mons. Marcelo González Martín, nella chiesa di Nuestra Señora de Montalegre.

22 aprile 1968: vengono consegnati gli atti del Processo alla Sacra Congregazione dei Riti.

19 marzo 1969: il Papa Paolo VI, con il Motu Proprio Sanctitas Clarior, riforma la normativa delle Cause di Beatificazione e di Canonizzazione. Anziché procedere alla preparazione della Positio super introductione Causae, i promotori della Causa di Montse ritengono preferibile aspettare che la nuova prassi si consolidasse.

8 maggio 1969: il beato Paolo VI, con la Costituzione Apostolica Sacra Rituum Congregatio, divide la Congregazione dei Riti in due Dicasteri: quello per il Culto Divino e quello per le Cause dei Santi.

22 febbraio 1974: decreto della Congregazione delle Cause dei Santi dopo i voti dei Teologi Censori sugli scritti della Serva di Dio Montse Grases.

25 gennaio 1983: il Papa Giovanni Paolo II, con la Costituzione Apostolica Divinus perfectionis Magister, riforma i processi diocesani sulle Cause di Beatificazione.

7 febbraio 1983: San Giovanni Paolo II approva le nuove norme preparate dalla Congregazione delle Cause dei Santi per i processi diocesani.

15 maggio 1992: decreto della Congregazione sulla validità del Processo informativo di Montse.

22 maggio 1992: la Congregazione delle Cause dei Santi stabilisce che si deve svolgere un’inchiesta diocesana suppletiva per le Cause che non disponevano del Processo apostolico quando era ancora vigente la normativa precedente al 1983. Anche se la Causa di Montse aveva già ottenuto il decreto di validità, si decide di far svolgere un’inchiesta supplementare, che permette di integrare le prove raccolte negli anni Sessanta.

10 maggio 1993: Mons. Flavio Capucci, Postulatore della Causa, chiede a S.E.R. Mons. Ricard María Carles Gordó, Arcivescovo di Barcellona, l’apertura di un’inchiesta integrativa.

10 giugno 1993: Mons. Jaime Traserra Cunillera, Vescovo ausiliare e Vicario generale dell’Arcidiocesi, delegato dell’Arcivescovo di Barcellona, apre il Processo diocesano addizionale.

28 ottobre 1993: Mons. Jaime Traserra Cunillera chiude il Processo diocesano addizionale.

21 gennaio 1994: la Congregazione decreta la validità del Processo diocesano addizionale.

14 giugno 1994: con l’autorizzazione della Congregazione delle Cause dei Santi, i resti mortali della Serva di Dio vengono trasferiti dal cimitero della città alla cappella del Colegio Mayor Bonaigua a Barcellona.

21 novembre 1999: il Relatore della Causa presenta la Positio super vita et virtutibus della Serva di Dio. La Positio è scritta in italiano, è lunga 730 pagine ed è suddivisa in quattro sezioni: Storia della Causa e fonti, Biografia, Studio critico sull’eroicità delle virtù e Sommario.

25 ottobre 2013: in seguito alla morte di Mons. Capucci, il Prelato dell’Opus Dei, S.E. Mons. Javier Echevarría, nomina come nuovo Postulatore della Causa Mons. José Luis Gutiérrez.

30 giugno 2015: si svolge il Congresso peculiare dei Consultori Teologi della Congregazione delle Cause dei Santi, che risponde positivamente alla domanda sull’esercizio eroico delle virtù della Serva di Dio Montse Grases.

19 aprile 2016: la Congregazione Ordinaria dei Cardinali e Vescovi, membri della Congregazione delle Cause dei Santi si pronuncia a favore dell’eroicità delle virtù della Serva di Dio.

26 aprile 2016: il Papa Francesco autorizza la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare il decreto sulle virtù eroiche della Serva di Dio Montse Grases.