Numero 61 di "Romana"

Breve riassunto del contenuto del numero 61 di "Romana", bollettino della Prelatura dell’Opus Dei, recentemente pubblicato.

Ufficio stampa
Opus Dei - Numero 61 di "Romana"

Questo numero di "Romana" riporta una lunga lettera del Prelato dell’Opus Dei in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia. Vi è pubblicato anche il decreto del Prelato per l’apertura della Porta santa della misericordia nella chiesa prelatizia di Santa Maria della Pace.

Uno studio del professor Rafael Díaz Dorronsoro (Pontificia Università della Santa Croce) approfondisce alcuni insegnamenti di san Josemaría Escrivá sull’amore umano e il matrimonio, prendendo come punto di partenza l’omelia “Il matrimonio, vocazione cristiana” del fondatore dell’Opus Dei.

Tra i documenti della Curia Romana viene pubblicato l’originale del Breve apostolico della beatificazione di Álvaro del Portillo.

Nella sezione “Del Prelato” si possono leggere notizie sul viaggio pastorale di mons. Echevarría in Colombia, Repubblica Dominicana e Trinidad e Tobago, oltre che dell’ordinazione di 3 sacerdoti e di 27 diaconi della Prelatura, provenienti da 13 paesi, ai quali il Prelato ha imposto le mani rispettivamente il 6 settembre e il 31 ottobre.

Il numero 61 di Romana dà notizia dell’udienza durante la quale il Papa ha ricevuto il vicario ausiliare e il vicario generale dell’Opus Dei. Tra le “Iniziative” si segnala un articolo sull’opera sociale Álvaro del Portillo, che si svolge nella parrocchia di san Raimondo Nonnato di Madrid.

Il bollettino dà notizia anche dei sei nuovi centri della Prelatura che sono stati eretti in Argentina, Germania, El Salvador, Italia e Filippine. Informa anche dei 474 fedeli della Prelatura che sono deceduti nel semestre. I soci della Società Sacerdotale della Santa Croce deceduti nello stesso periodo sono stati 23.

Inoltre, si danno informazioni sulle nuove edizioni dei libri di san Josemaría. Infine, si riporta una breve notizia su Cammino; l’opera ha superato i cinque milioni di copie.