Pronte per Cracovia

Il prossimo 20 luglio un autobus partirà da Zurigo verso Varsavia con un gruppo di 32 studentesse universitarie e liceali, provenienti da vari Cantoni. Lo scopo finale del viaggio è unirsi a Cracovia alle migliaia di giovani che arriveranno per le Giornate mondiali della Gioventù.

Testimonianze
Opus Dei - Pronte per Cracovia

Il prossimo 20 luglio un autobus partirà da Zurigo alla volta di Varsavia con un gruppo di 32 studentesse universitarie e liceali, provenienti da vari Cantoni.

Arrivato a destinazione il gruppo si dividerà in varie squadre per collaborare a diversi progetti sociali: le più giovani si occuperanno di un laboratorio per bambini e di accompagnare donne con diverse deficienze fisiche o psichiche.

Le universitarie collaboreranno alle attività di un centro di assistenza per giovani. Lo scopo finale del viaggio è unirsi a Cracovia alle migliaia di giovani che arriveranno per le Giornate mondiali della Gioventù. Durante quest'anno le giovani che partecipano alle attività che si svolgono nei centri dell'Opus Dei in Svizzera, si sono preparate in modo da poter trarre buon profitto da questo incontro.Il gruppo di Ginevra ha partecipato, lo scorso mese di aprile, alla Giornata di preparazione alla GMG per la Svizzera Francese organizzata dalla Diocesi che si è tenuta a Vevey. In programma c’erano informazioni pratiche, ma anche testimonianze, laboratori e preghiera.

Sonsoles, una delle partecipanti, trova particolarmente azzeccata la data scelta per l'incontro: sabato 16 aprile è il compleanno del Papa emerito BenedettoXVI, e lo stesso giorno la Polonia festeggia anche del 1050.o compleanno del suo Battesimo. Sì perché il paese che accoglie la GMG festeggia ogni anno la data della sua conversione al cristianesimo. Alcuni giovani polacchi, venuti per l'occasione, hanno raccontato qualche passaggio impressionante della storia di un paese che ha saputo proteggere e salvaguardare la propria fede.

"Per me, le GMG aiutano molto ad approfondire la fede"

A Zurigo invece, le giovani del Club Oberstrass si sono trovate ogni mese per elaborare il messaggio del Papa per queste giornate e per conoscere meglio la storia e la cultura della Polonia.Hanno anche partecipato alla "Weltjugentag" di preparazione per la Svizzera tedesca.

"Per me, commenta Bea - che vive a Lugano, ed è una delle organizzatrici - le GMG aiutano molto ad approfondire la fede. Vedere tanti giovani così diversi traloro, uniti dalla stessa fede e dallo stesso amore per il Papa, mi aiuta a capire che la Chiesa è una grande famiglia".