Notizie della causa

Il 14 giugno 2013 si è aperta la causa di canonizzazione di Laura Busca.

Notizie
Opus Dei - Notizie della causa

Il 14 giugno 2013 si è aperta la causa di canonizzazione di Laura Busca. Sotto la presidenza dell'Arcivescovo di Pamplona, mons. Francisco Pérez González, è proseguita la fase istruttoria diocesana che era cominciata il 12 settembre 2012 con la concessione del decreto di fama di santità e favori della Serva di Dio.

L'avvio di questo nuovo processo ha lo scopo di approfondire uno dei cardini della predicazione di san Josemaría, fondatore dell'Opus Dei, che propugnò il matrimonio cristiano come vocazione specifica e via di santità, in piena sintonia con la dottrina del Concilio vaticano II.

Santità nel matrimonio

Il postulatore della causa, don Costantino Anchel, sottolinea, tra l'altro, che Laura Busca è stata una donna magnanima, di grande temperamento e comprensiva. Con la stretta collaborazione di suo marito, e come manifestazione degli insegnamenti di san Josemaría, ha costruito "un focolare luminoso e lieto", da cui trassero beneficio i suoi sette figli, i suoi nipoti, parenti e amici. La sua vita è stata segnata dalla generosità, una realtà che si sosteneva "sull'amore verso Dio e verso gli altri, che sgorgava da una vita di pietà forte e profonda".

Con l'apertura della causa, la chiesa arcidiocesana di Pamplona propone che venga studiata la vita di questa Serva di Dio e si raccolgano i dati necessari a esaminarla in profondità, per determinare se può essere considerata d'esempio e come interceditrice per tutti i cristiani. La sua vita può essere, come ha chiesto recentemente Papa Francesco, uno stimolo alla santità nel matrimonio nella attuale società.

.