Un meccanico di lusso

Durante la revisione del pulmino non è stato notato niente di anomalo. Avevamo in programma di percorrere circa 5.000 chilometri. Durante il viaggio, però, ho sentito un rumore forte e strano. A quel punto ho deciso di cercare su google con il mio cellulare la preghiera al Venerabile Isidoro Zorzano.

Favori ricevuti
Opus Dei - Un meccanico di lusso

Il mio nome è Raffaele, sono sposato e ho 6 figli. Sono ingegnere agronomo e lavoro in campagna, nella zona di Tandil, a 360 chilometri da Buenos Aires.

Prima di andare da Buenos Aires in campagna con tutta la famiglia per passare il Capodanno, ho mandato il pulmino a fare la revisione abituale perché fosse in buone condizioni il 6 gennaio, perché pensavamo di andare in vacanza verso il sud del Cile, e quindi avevamo previsto di percorrere circa 5.000 chilometri fra andata e ritorno. Noi argentini siamo abituati a percorrere lunghe distanze in auto.

Il 29 dicembre siamo arrivati a Tandil, da dove poi saremmo partiti. Arrivati al podere, dopo esserci sistemati, mi sono avviato verso Ayacucho, la città più vicina, per comprare il cibo necessario per quei giorni. Durante il viaggio ho sentito nel pulmino un rumore forte e strano, ma non riuscivo a capire da dove venisse. Il fatto è che non mi permetteva di andare oltre gli 80 km/ora.

Durante il viaggio ho sentito nel pulmino un rumore forte e strano, ma non riuscivo a capire da dove venisse. Il fatto è che non mi permetteva di andare oltre gli 80 km/ora

Il giorno dopo ho portato l’auto da un meccanico di fiducia, che lavora molto bene. Era venerdì e nell’officina si notava che il mio veicolo era lì assieme a molti altri. C’era lavoro a sufficienza. Ho lasciato il pulmino perché fosse revisionato appena possibile. Sicuramente non sarebbe stato possibile prima di lunedì.

La casa che ha costruito la mia auto non ha a Tandil un’officina autorizzata ufficialmente. La più vicina si trova a Mar del Plata, a 170 chilometri, o a Buenos Aires. Se fosse stato necessario, avrei potuto chiedere i pezzi di ricambio.

Al meccanico e alla sua squadra ho detto che il 6 gennaio, vale a dire a meno di una settimana, dovevo partire per il sud del Cile, dove avevamo già prenotato da tempo tutti gli alberghi.

Al meccanico e alla sua squadra ho detto che il 6 gennaio, vale a dire a meno di una settimana, dovevo partire per il sud del Cile


Lunedì, data la quantità di lavoro, non è stato possibile esaminare il pulmino. La mattina del 4 gennaio mi hanno telefonato per dirmi che avevano fatto la revisione dell’auto e che il panorama non era molto incoraggiante. Sembrava che il problema stesse nel differenziale, ma i pezzi di ricambio bisognava chiederli a Buenos Aires. Quelli dell’officina autorizzata erano molto preoccupati, perché la settimana precedente avevano esaminato il pulmino e non avevano trovato nulla di strano. Ad ogni buon conto, mi hanno mandato per mail le indicazioni su come smontare il differenziale e l’elenco dei pezzi per rendere più facile la loro richiesta nel caso fosse stato necessario.

Il meccanico mi ha chiesto se potevo passare nel pomeriggio, così mi avrebbe mostrato bene il problema. Ovviamente a quel punto mi ero già rassegnato: venerdì 6 gennaio sarebbe stato molto difficile raggiungere la città di Zapala, dove avevamo previsto la nostra prima tappa.

Durante la mia sosta in officina ho deciso di cercare con il mio cellulare su google la preghiera al Venerabile Isidoro Zorzano, e ancora una volta gli ho chiesto che risolvesse i problemi del pulmino

Durante la mia sosta in officina ho deciso di cercare con il mio cellulare su google la preghiera al Venerabile Isidoro Zorzano, e ancora una volta gli ho chiesto che risolvesse i problemi del pulmino e potessimo cominciare senza problemi le nostre vacanze. Nel 2009 Isidoro, dopo una mia novena, mi aveva procurato proprio questo pulmino.

Appena arrivato, il meccanico ha messo in marcia il pulmino, ma non si è udito nessuno strano rumore. Con grande impazienza, senza sapere che cosa sarebbe successo, ha deciso, insieme a due altri meccanici della sua squadra, di andare a provare il pulmino sulla statale. Siamo andati, e la strana vibrazione era scomparsa. Prima di partire avevamo stretto alcuni dadi del motore che si erano allentati e producevano un sibilo quando si accelerava. Ritornati in officina, il meccanico mi ha chiesto di provare io su strada. Tutto funzionava normalmente.

Appena arrivato, il meccanico ha messo in marcia il pulmino, ma non si è udito nessuno strano rumore. Con grande impazienza, senza sapere che cosa sarebbe successo, ha deciso di andare a provare il pulmino sulla statale

Il 6 gennaio sono partito con la mia famiglia verso Zapala. Da quel giorno e fino a oggi – abbiamo percorso più di 7.000 km. – non abbiamo riscontrato nessuna anomalia nel pulmino. Indubbiamente, con noi Isidoro si è comportato, ancora una volta, molto bene e continua a essere un meccanico di lusso.