La mia amicizia con Dora

Conosco Dora dall’inverno 2013/2014, grazie al suo filmato, alla sua biografia e ad alcune persone che hanno lavorato con lei. Ogni volta che posso, vado a visitare la sua tomba nella chiesa di Santa Maria della Pace. Da allora la nostra amicizia è cresciuta e sono orgogliosa di poter dire che mi considero veramente sua amica.

Notizie
Opus Dei - La mia amicizia con Dora

Sono sorpresa per la quantità e la sollecitudine con cui Dora mi ottiene i favori. Anche i miei parenti e gli amici hanno cominciato a chiedermi di pregare Dora per le loro intenzioni…

La cosa interessante è che, quando parlo di Dora, la maggior parte delle volte non posso dire nulla di ufficiale su di lei, su come “ha fatto questo” o “quell’altro”. Infatti era una donna assolutamente normale, con un carattere forte, che mi affascina. Coloro che l’hanno conosciuta dicono che si poteva vedere come Dio agiva in lei. Questo mi riempie di speranza.

Mi piacerebbe raccontare alcuni favori di Dora. Non sono cose inaudite, ma è stato proprio quello di cui c’era bisogno in quel momento. Mi piacerebbe contagiare il mio entusiasmo e dare più lavoro a una donna tanto impegnata come lei.

Quando chiedo a Dora qualcosa, le spiego sempre il motivo per il quale dovrebbe intercedere. È stato il caso di due amiche che per decisioni familiari non avevano buone prospettive di trovare lavoro. Ho affidato la cosa a Dora ed entrambe hanno ottenuto un lavoro dopo un certo tempo. Le siamo molto grate di esserci riuscita.

Come ho già detto, utilizzo qualunque chiacchierata per invitare altre persone a rivolgersi a Dora. Una volta, mentre eravamo in visita in una città con altre amiche e aspettavamo il tram, cominciò a piovere fortissimo. Dopo oltre mezz’ora, un signore ci avvertì che era meglio andarcene perché il tram non sarebbe passato. Subito abbiamo cominciato a recitare la preghiera dell’immaginetta di Dora: appena abbiamo terminato…, il tram è arrivato. Una tipica risposta di Dora, che ho ricevuto parecchie volte…

Sono convinta che Dora è in cielo, e da lì ci aiuta con la sua intercessione davanti a Dio per le nostre necessità; per questo ho un’immaginetta con un post-it dove vado segnando gli “incarichi”. In questo momento sono circa venti, e per ognuno recito la preghiera durante la giornata. Questa preghiera mi sembra bellissima, la considero un autentico gioiello perché mi aiuta a diffondere attorno a me il calore di famiglia, molto necessario per tutta la famiglia dell’umanità. Moltissime grazie, Dora!

B.M. (Italia)